Antonio Cerciello

Presidente
Nordmeccanica Group

Antonio Cerciello nasce nel 1940 a Marigliano, in provincia di Napoli.
Dopo la laurea in Ingegneria meccanica presso l’Università di Napoli nel 1964, inizia a lavorare all’Alfa di Pomigliano d’Arco, ma dopo solo pochi mesi decide si trasferisce a Milano. 
Lì vi rimane per due anni e mezzo, fino a quando Paolo Napolitano, ex dirigente dell’Alfa ed ora Direttore Generale, gli propone di seguirlo all’Andreotti Rotostar, azienda situata a Ceprano, nei pressi di Frosinone.
Alla Rotostar inizia la propria collaborazione come responsabile dell’ufficio “Organizzazione tempi e metodi”. Da quel momento inizia la sua scalata verso i vertici dell’azienda, e a soli 32 anni diventa Direttore Generale. Nei suoi anni a Ceprano, Cerciello rivoluziona la situazione aziendale, aumentando il personale tecnico e passando da una produzione di macchine da stampa per conto terzi, ad una produzione propria al 100%, ampliando il mercato e raggiungendo i mercati in India, Iran, alcuni paesi arabi e in Sud America.
E’ proprio in Sud America che, dopo 15 anni da dipendente in Rotostar, decide di aprire una propria società, dove, in società con un altro ingegnere, vendeva stabilimenti “chiavi in mano” in tutto il continente americano. 
Grazie a questa esperienza conosce anche l’azienda piacentina Nordmeccanica. La rileva nel 1998, e passa i primi due anni a riorganizzarla e a cercare di rilanciarla sul mercato. Con a capo Cerciello, l’azienda si evolve, ed in 20 anni diventa leader mondiale nella produzione di macchine accoppiatrici.
Insieme ai figli Vincenzo, Direttore Tecnico, e Alfredo, Amministratore Delegato, Antonio Cerciello riesce a costruire una realtà di eccellenza mondiale “Made in Piacenza”, ampliano negli anni il gruppo, rilevando anche l’azienda toscana Galileo, inserendo quindi nel proprio range di produzione, oltre alle macchine accoppiatrici, anche macchine per la metallizzazione sottovuoto.
Ora Nordmeccanica, al compimento del suo 40mo anniversario, può vantare la presenza di 3 stabilimenti a Piacenza, uno a New York e uno a Shanghai, oltre a due sedi dirette a Mumbai e Buenos Aires.
Ora, alla soglia degli 80 anni, Antonio Cerciello non si ferma: punta sempre al futuro, ed è sempre in cerca di novità per migliorare la sua azienda e continuare a portare Piacenza e Nordmeccanica nel mondo.

Eventi Correlati
Annual Conference
MANUFACTURING SUMMIT

- dal 03.06.2019 al 04.06.2019